Pagine menù
TwitterRssFacebook
DA ANNI VAI IN GIRO A DIRE CHE SEI UNICO... È MALEDETTAMENTE VERO!
QUESTO SIGNIFICA CHE POTRESTI ESSERE PROPRIO TU A SALVARE UNA VITA
CON CHI STA ASPETTANDO IL TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO
SOLTANTO 1 PERSONA SU 100.000 È COMPATIBILE
SHS
Categorie Menù

Eventi e dintorni su Apr 23, 2014

MONICA VALLERINI, UN MEDICO IN FAMIGLIA… A VERONA E PADOVA

MONICA VALLERINI, UN MEDICO IN FAMIGLIA… A VERONA E PADOVA

Non è la prima volta che Monica Vallerini, donatrice ADMO, si mette a fianco dell’Associazione per diffonderne il messaggio di solidarietà. Cogliendo l’occasione della Pasqua 2014, l’attrice veneta della fiction di RAI 1 “Un medico in famiglia” si è recata nei reparti di Oncoematologia Pediatrica di Verona e di Padova, oltre che nel Centro Trasfusionale padovano, accompagnata da Loredana Drago (Presidente di ADMO Veneto), portando uova pasquali per i piccoli pazienti.

L’attendevano con una certa emozione i bambini, ma anche i loro genitori e il personale medico e paramedico, con i quali ha trascorso momenti di spensieratezza, aiutata dal clown Cenerentolo (del gruppo padovano dei VIP), che col suo repertorio di scherzi è riuscito a far sorridere tutti.

Non è mancato qualche lampo di emozione, quando l’attrice si è intrattenuta con il dottor Cesaro e la dottoressa Pillon a parlare dei problemi affrontati nel corso delle cure e dei trapianti. Nel Centro Trasfusionale, il dottor Marson le ha illustrato ampiamente il procedimento di prelievo di cellule staminali emopoietiche, davanti alla macchina utilizzata a Padova per la procedura.

E Monica Vallerini ha ribadito il suo desiderio di essere di aiuto all’ADMO nel diffonderne il messaggio di solidarietà.

 

I commenti sono chiusi.