C’è bisogno di giovani per il registro dell’ADMO dei donatori di midollo osseo

 in News dalla rete

Basta un prelievo di sangue per iscriversi nell’elenco nazionale dell’ADMO e diventare ipotetici donatori di midollo osseo che, per la maggior parte dei malati oncoematologici, rappresenta l’unica via di guarigione. Sabato 26 settembre in piazza a Padova, Cittadella e Piove di Sacco tutte le informazioni.

Un facile gesto che non costa nulla, ma che può salvare la vita a una persona  perché, per la maggior parte delle malattie oncoematologiche, il trapianto di midollo osseo è l’unica via di guarigione. A essere veramente semplice – basta un prelievo di sangue – è l’iscrizione volontaria al registro dei donatori di cui si fa promotrice da sempre l’Admo che, in occasione della giornata nazionale di sabato 26 settembre, anche a Padova ha un obiettivo importante da conseguire: 200 nuove promesse di iscrizione, poiché è fondamentale rinverdire quanto prima il registro. Si può entrare, infatti, nell’elenco nazionale tra i 18 e i 35 anni per poi uscirne a 55, quando si conclude la disponibilità alla donazione di midollo.

Nella città del Santo e in provincia è una vera e propria mobilitazione quella che si sta realizzando in questi giorni attraverso i social per sostenere e aderire alla campagna “Ehi tu! Hai midollo?”: squadre sportive (dal calcio Padova al Petrarca rugby, passando per il Volta Roncaglia e numerose altre compagini del Csi), associazioni “amiche” (Dottor clown, Viviamo in positivo, Giovani avvocati, Giovani di Confindustria…), nomi noti dello sport (Rossano Galtarossa, Ruggero Pertile, Mauro Bergamasco…), della musica e della cultura si prestano con il loro sorriso a indossare la maglietta dell’associazione.

Inoltre, sabato 26, in collaborazione con il comune di Padova,  davanti a palazzo Moroni e in piazza Garibaldi, dalle 10 alle 17, i volontari dell’Admo saranno a disposizione per informazioni, chiarimenti e per prendere nota di nuove registrazioni. Numerosi gli eventi che attireranno l’attenzione di chi passerà per il centro: flash mob di musica e danza, animazione per i più piccoli, letture, registrazione di video e scatti che poi saranno fatti circolare sul web… E quest’anno si aggiungono all’iniziativa anche piazza Pierobon a Cittadella e piazza Incoronata a Piove di Sacco

«Solo una su centomila – spiega Andrea Pizzuto, presidente nazionale dell’Admo – è la probabilità che un malato ematologico trovi un donatore compatibile fra un non familiare ed è per questo che è necessario avere tanti iscritti nel registro nazionale. Lo scorso anno “Ehi tu! Hai midollo?” si è svolto in 80 piazze italiane in cui sono stati reclutati oltre 5 mila nuovi donatori. Quest’anno puntiamo a raccoglierne 6 mila». Dal 2010, quando è iniziata la nuova campagna istituzionale, si è registrato un progressivo incremento delle disponibilità: dalle circa 10 mila fino alle 16.925 del 2014. E dal 2013 l’Admo ha superato anche i confini italiani, approdando in Francia e in Spagna, paesi che hanno dedicato alla campagna di reclutamento un’intera giornata nazionale, a Salt Lake City, Phoenix e San Diego negli Stati Uniti.

Per informazioni: admopadova@admo.it

 

http://www.difesapopolo.it/Sociale/C-e-bisogno-di-giovani-per-il-registro-dell-Admo-dei-donatori-di-midollo-osseo

Recent Posts
Contattaci

Per qualsiasi cosa puoi inviarci una mail compilando il modulo qui sotto. Risponderemo il prima possibile!

Digitare il termine di ricerca e premere Invio