Ehi, tu! Hai midollo? volontari e clown tornano in piazza

 in News dalla rete

Giornata nazionale di sensibilizzazione sulla donazione di midollo osseo, sabato 27, in piazza i volontari ADMO e i clown di Vip Italia onlus. In contemporanea anche in Francia e Spagna. In aumento i giovani tipizzati. Campagna sui social #piùvivo

Quando doni il midollo osseo, ti senti più vivo. Anche tu” È questo il claim della quarta giornata nazionale di mobilitazione che vedrà sabato 27 settembre scendere in piazza i volontari di ADMO (associazione donatori midollo osseo) e i clown della federazione ViviamoInPositivo Vip Italia onlus. Ma prima di sabato già oggi, mercoledì 24 settembre, Lega di Serie A e l’Associazione italiana arbitri faranno scendere in campo gli arbitri con le T-shirt promozionali dell’evento in occasione del turno infrasettimanale del campionato.

Obiettivo dell’iniziativa che si riconosce nello slogan “Ehi, tu! Hai midollo?” è quello di sensibilizzare i giovani dai 18 ai 35 anni sul tema della donazione di midollo osseo. Nelle piazze, grazie alla presenza di emoteche mobili e dei medici dei centri trasfusionali, sarà possibile effettuare un semplice prelievo di sangue (o di saliva, in altri casi) per essere tipizzati e inseriti così nel Registro nazionale dei donatori di midollo osseo.
«Da quando ha preso vita la giornata nazionale Ehi, tu! Hai midollo? ogni volontario ADMO ha una consapevolezza in più. Il futuro del nostro Paese è da cercare tra i giovani: non quelli che hanno bisogno di mettersi sotto i riflettori per gridare a tutti come vogliono salvare il mondo, ma quei giovani che con un grande gesto d’amore, donando il midollo osseo, cambiano il mondo di un malato», afferma Paola De Angelis, presidente di ADMO Federazione Italiana. «Il ruolo sociale del volontario ADMO è farsi vicino all’altro per portare avanti, insieme, un nuovo progetto di vita. Con la collaborazione e il supporto di Enti ospedalieri, Istituzioni e realtà scientifiche, da oltre vent’anni l’associazione persegue questo obiettivo». Aggiunge Riccardo Castellaro, clown Furbetto dei Pagiassi di Genova, Federazione VIP Italia: «Ogni anno per noi clown si rinnovano l’entusiasmo e la gioia di condividere un progetto così importante con ADMO. La nostra missione s è quella di portare sorrisi nelle situazioni di difficoltà, ma siamo felici di portare avanti un importante messaggio come questo legato alla donazione di midollo osseo».

Grazie all’impegno dei volontari ADMO e dei clown di corsia Vip Italia alla giornata nazionale si è riusciti a raccogliere migliaia di iscrizioni al Registro italiano dei donatori di midollo osseo (l’Ibmdr che ha sede all’ospedale Galliera di Genova). Lo scorso anno sono stati 4.785 i giovani che hanno risposto all’invito lanciato nelle piazze e ben 1311 quelli che hanno promesso di sottoporsi alla tipizzazione  in un momento successivo. Si tratta di numeri in aumento, solo nel 2012 i tipizzati erano stati 3.175 (le promesse 864) e l’anno prima ancora erano stati 1859 i giovani che si erano sottoposti alla tipizzazione.
Non è un caso che per Nicoletta Sacchi, direttore dell’Ibmdr, la giornata di donazione del midollo osseo sia divenuto un «evento chiave, di portata internazionale, per l’informazione e la registrazione di nuovi donatori. Anno dopo anno, con una crescita sorprendente delle piazze coinvolte, il numero di nuovi donatori iscritti è aumentato notevolmente. Attraverso questo evento, molti giovani donatori registrati negli scorsi anni hanno già donato e salvato pazienti in attesa. La speranza, quindi, è di trovare ancora una volta un numero addirittura superiore di persone pronte a compiere questo gesto, sia in Italia sia negli altri Paesi partecipanti. Perché un donatore di midollo osseo può realmente salvare una vita».

Saranno ottanta, quest’anno le piazze coinvolte dalle manifestazioni in Italia e in contemporanea l’edizione 2014 vedrà anche le piazze francesi e spagnole animarsi per il secondo anno in occasione della giornata di sensibilizzazione che acquista così un carattere internazionale. «La simultanea mobilitazione di Italia, Francia e Spagna a favore della donazione del midollo osseo non può certamente essere ridotta a una semplice azione simbolica», afferma Alessandro Nanni Costa, Direttore del Centro Nazionale Trapianti. «Tutti e tre i Paesi europei s’impegnano in questa giornata ad aumentare concretamente il numero dei potenziali donatori di cellule staminali emopoietiche. Un’operazione corale per rispondere in modo efficace, nel mondo, a chiunque necessiti di un trapianto» Nanni Costa è anche Chairman della South Transplant Alliance e in questa veste sottolinea come «i tre Paesi europei sono convinti della maggiore efficacia di azioni comuni per reclutare nei rispettivi Registri giovani donatori. Il format prescelto per l’appuntamento del 27 settembre sta riscuotendo nuove adesioni: il Belgio per il Vecchio Continente e il quartiere italiano di Los Angeles per gli Stati Uniti».

Il messaggio “Quando doni il midollo osseo, ti senti più vito. Anche tu” è parte della campagna realizzata pro bono dalla Tbwa/Italia che oltre a essere veicolata su radio e tv ha visto la realizzazione della landing page www.ehituhaimidollo.org dove è possibile trovare la mappa delle piazze coinvolte.
La campagna ha anche un hashtag twitter  #piùvivo

Recommended Posts
Contattaci

Per qualsiasi cosa puoi inviarci una mail compilando il modulo qui sotto. Risponderemo il prima possibile!

Digitare il termine di ricerca e premere Invio