Fabrizio Biggio con ADMO per promuovere la donazione di midollo osseo

 in News dalla rete

Il 18 giugno 2015 l’attore e conduttore televisivo Fabrizio Biggio, che è stato protagonista con Francesco Mandelli della sitcom “I soliti idioti”, attraverso la sua collaborazione con ADMO Regione Lombardia Onlus, si iscriverà al Registro Donatori di Midollo Osseo presso il Centro Donatori dell’Ospedale San Raffaele di Milano. 

L’iscrizione al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR) è facile e veloce e comporta pochi passaggi:

1)   La tipizzazione HLA, che è un banale prelievo di sangue o di saliva

2)   Un colloquio informativo con un medico del centro donatori

3)   La compilazione di un questionario di idoneità

4) La firma del consenso

Con questi semplici gesti, dunque, Fabrizio entrerà a far parte del database internazionale dei donatori di midollo osseo.

ADMO (Associazione donatori midollo osseo) diffonde dal 1990 la cultura della donazione di midollo osseo, informa, supporta chi si propone come donatore, dialoga con le strutture ospedaliere e le istituzioni, collabora con l’IBMDR e organizza eventi per finanziare l’associazione.Oggi i donatori sono più di 340mila in Italia (25 milioni nel mondo) e quasi 3mila hanno dato effettivamente una speranza di guarigione ad altrettanti pazienti affetti da leucemia e da gravi malattie del sangue come il linfoma, la mielodisplasia o la talassemia.Il donatore di midollo osseo è un donatore particolare che dona effettivamente solo in favore di un paziente a lui compatibile. Pur non sapendo se, quando e per chi donerà, offre la sua disponibilità a titolo gratuito, in forma anonima e senza limiti geografici o di genere.

I risultati della tipizzazione HLA, ovvero i dati genetici indispensabili per la compatibilità del trapianto, vengono inseriti nell’assoluto rispetto della riservatezza in un archivio informatico e trasferiti al Registro Nazionale che a sua volta è collegato in una Rete Mondiale dei Registri.In caso di compatibilità il donatore viene richiamato dal centro dove ha effettuato la tipizzazione per svolgere ulteriori accertamenti e per indagini genetiche più approfondite. Tutti i controlli medici sono gratuiti, come il resto della procedura di donazione.La donazione, tutelata anche dal punto di vista assicurativo, ripaga con la grande soddisfazione di aver dato una concreta possibilità di guarigione a qualcuno che altrimenti non ne avrebbe. Qualunque individuo di età compresa tra i 18 e i 35 anni con un peso corporeo uguale o superiore ai 50 kg, purché in buono stato di salute può diventare un donatore di midollo osseo. La Regione Lombardia al momento autorizza l’iscrizione anche fino ai 40 anni di età ma si allineerà alla normativa nazionale a partire verosimilmente dal prossimo anno.La disponibilità del donatore resta valida, se lo desidera, fino al suo 55° anno.

http://www.diesis.it/it/comunicati/fabrizio_biggio_con_admo_per_promuovere_la_donazione_di_midollo_osseo/

Recent Posts
Contattaci

Per qualsiasi cosa puoi inviarci una mail compilando il modulo qui sotto. Risponderemo il prima possibile!

Digitare il termine di ricerca e premere Invio