Il Bocale e l’ADMO insieme per la vittoria più importante

 In News dalla rete

Si è svolta nella mattinata di lunedì 18 luglio la conferenza stampa che ha sancito ufficialmente, con tanto di firme, il connubio tra il Bocale Calcio e l’ADMO, un ‘matrimonio’ che porta alla nascita dell’A.S.D. Bocale ADMO, nuova denominazione del club biancorosso, fattosi portavoce e portabandiera dell’Associazione Donatori Midollo Osseo.

Al Centro Civico di Pellaro, alla presenza di un discreto pubblico e di numerosi operatori di televisione e carta stampata, si sono susseguiti relatori massimi esperti nei propri settori di competenza, i quali hanno affrontato le varie dinamiche riguardanti lo sport, la solidarietà, la comunicazione, nonché la sensibilizzazione del grande pubblico nei confronti della donazione di midollo e l’importanza che il calcio potrebbe avere a tal proposito, nel diffondere un messaggio sociale di vitale importanza.

Il primo ad intervenire è stato Fulvio D’Ascola, Sociologo dello sport e della comunicazione, seguito poi da un intervento da parte del Senatore Renato Meduri, grande amico della famiglia Bocale e dell’ADMO, sempre in prima linea quando si tratta di iniziative benefiche; dopo la lettura della e-mail pervenuta dal Presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto, assente a causa di impegni improrogabili, ha preso la parola il Presidente del CONI Calabria Maurizio Condipodero, il quale ha fatto il punto sugli stanziamenti per le strutture sportive a Reggio Calabria, basi di partenza in cui far crescere lo sport insieme ai giovani. Il Presidente della sezione reggina della Lega Calcio LND, Domenico Arena, ha parlato dell’importanza di iniziative come questa del Bocale, che potrebbe fungere da esempio per altre realtà sportive dilettantistiche, allargando a macchia d’olio il fenomeno, da cui l’ADMO e le associazioni benefiche in generale potrebbero solo trarre vantaggio. Il Consigliere Regionale alla Sanità di Reggio Calabria Valerio Misefari, ha fatto il punto della situazione parlando del Registro Regionale dei Donatori di Midollo, la sua genesi e la sua importanza per cercare di salvare delle vite umane, anche in continenti lontani; il dottor Giuseppe Console ha spiegato più nel dettaglio le attività del Centro Trapianti Midollo Osseo, raccontando inoltre le difficoltà incontrate nel trovare donatori compatibili per chi ne avesse necessità, a causa della scarsità di donatori. L’assessore allo sport di Reggio Calabria, il dottor Nino Zimbalatti, si è proiettato verso il futuro, per ciò che concerne l’impiantistica sportiva reggina, la formazione di giovani attraverso lo sport e la sensibilizzazione di essi verso le attività sociali. Il Presidente dell’ADMO Calabria Vito Nusdeo, ha infine ringraziato il Bocale ed un commosso Filippo Cogliandro, augurandosi che sulla scia dei biancorossi, molte altre possano essere le realtà sportive che in futuro si impegneranno con grande partecipazione in attività benefiche e socialmente utili. Nusdeo ha inoltre consegnato una targa al Bocale, dopo aver apposto insieme a Pippo Cogliandro le firme sul Protocollo d’Intesa, sancendo in maniera ufficiale il ‘matrimonio’ tra le due realtà.

Una giornata che ci si augura possa entrare nella storia, non solo dello sport, un punto di partenza verso una sempre più massiccia partecipazione da parte delle società sportive nelle attività dell’ADMO e delle altre associazioni benefiche, impegnate giorno per giorno nella lotta contro le malattie. Una partita difficile da vincere, ma in cui il Bocale ha già segnato il primo gol.

fonte: reggionelpallone.it

Vincere-per-la-vita-Bocale-ADMO-650x250

Recent Posts
Contattaci

Per qualsiasi cosa puoi inviarci una mail compilando il modulo qui sotto. Risponderemo il prima possibile!

Start typing and press Enter to search