Nobile traversata del Lago d’Orta per solidarietà

 in Eventi e dintorni, FARE

Un gruppo di sedici amici – ormai veterani delle traversate cosiddette del ‘circuito nobile dei laghi’ è stato protagonista ieri, sabato 27 giugno, di un’impresa da guinness dei primati: a nuoto, ha effettuato la traversata del Lago d’Orta per la prima volta nel senso della lunghezza, ovvero dal lido di Gozzano fino ai pastori della Nigoglia a Omegna, sulla distanza di tredici chilometri.

L’iniziativa ha avuto un risvolto benefico: il ricavato della manifestazione è stato devoluto in beneficienza alla sezione ADMO di Cusio che, assieme alla Canottieri Lago d’Orta e alla pro loco di Omegna, è impegnata nell’organizzazione e durante la traversata. La manifestazione, infatti, è nata per iniziativa di un ristretto numero di appassionati delle nuotate nei laghi in accordo con ADMO che, oltre al piacere di promuovere una sana disciplina sportiva, vuole estendere la cultura della solidarietà, della donazione, sensibilizzando soprattutto i giovani a diventare donatori di midollo osseo.

La splendida giornata di sole, il lago calmo e un leggero venticello hanno favorito la fatica degli ardimentosi. E benché non si sia trattato di una competizione, sono comunque stati rilevati i tempi: addirittura internazionale l’ordine d’arrivo, con l’olandese Martijn Eggink abbondantemente sotto le 4 ore (3h 44’ 16’’), il milanese Mauro Brambilla in 3h 58’ 28’’ e l’albanese Arthur Aljai in 3h 59’ 15’’; prima donna classificata,  Daniela Sabatini in 4h 03’ 59’’.

Paolo Andreoli

Recent Posts
Contattaci

Per qualsiasi cosa puoi inviarci una mail compilando il modulo qui sotto. Risponderemo il prima possibile!

Digitare il termine di ricerca e premere Invio