Si conferma il grande successo della Marcia per la vita ADMO di Castello d'Annone

 in News dalla rete

Domenica 12 luglio si è svolto il tradizionale appuntamento con la “Marcia per la Vita”.

La manifestazione ludico motoria, è stata organizzata dal Comitato Bruno Grana dell’ADMO di Castello di Annone, in collaborazione con Comune, Parrocchia e Pro Loco di Castello di Annone, Unione sportiva Annonese, Protezione Civile ed il sostegno di CSV Asti Alessandria.

La corsa di solidarietà, che si svolge ogni anno, con lo scopo di sensibilizzare alla donazione di cellule staminali del sangue a favore dei malati di leucemia, ha visto la partecipazione di 152 corridori di cui 15 bambini fino a 11 anni, sul tradizionale percorso verso Poggio e Monfallito con arrivo al circolo Amici e con, novità di questa edizione, partenza dal monumento Admo inaugurato nell’aprile scorso, nella piazzetta della Solidarietà.

I primi bambini arrivati al traguardo sono stati: Alessandro Abrigo, Simone Grana, Marta Fassio e Julia Falbo. Nella categoria uomini: Davide Elli e Panza Michele e tra le donne Mara Giovine e Maria Petito. Premiati per i gruppi più numerosi: l’Oratorio di Castello di Annone con 27 iscritti, la Brancaleone con 25, la Vittorio Alfieri con 18 iscritti.

Durante la manifestazione hanno portato la propria testimonianza: Annalisa Gaggio, Mario Lavagnino e Virrorino Zaccone trapiantati di midollo osseo e Giulio Halili, malato di leucemia da 5 anni; in chiusura è stato fatto un appello per Davide, ragazzo diciassettenne di Cerro Tanaro malato di leucemia, che non ha ancora trovato un donatore compatibile.

“La Marcia per la Vita ci consente ogni anno di raccogliere fondi per contribuire a sostenere l’attività dell’Admo Piemonte – ci spiega la referente Maria Luisa Longo – quest’anno grazie all’adesione di circa 160 iscritti abbiamo raccolto circa 1000 euro. Questo evento rappresenta però anche una occasione preziosa per informare e sensibilizzare sulla donazione di midollo osseo e cellule staminali nel nostro territorio ed incentivare a diventare donatori.

Donare è semplice -prosegue – occorre avere un’età compresa tra i 18 e i 40 anni, essere in buona salute e presentarsi, senza impegnativa medica, presso il Centro trasfusionale dell’Ospedale Cardinal Massaia di Asti per sottoporsi ad un prelievo di sangue”.

http://www.sportasti.it/index.php?option=com_content&view=article&id=16777:si-conferma-il-grande-successo-della-marcia-per-la-vita-admo-di-castello-d-annone&catid=160:atletica1&Itemid=524

Recent Posts
Contattaci

Per qualsiasi cosa puoi inviarci una mail compilando il modulo qui sotto. Risponderemo il prima possibile!

Digitare il termine di ricerca e premere Invio